Seguici su

Disposizioni Anticipate di Trattamento (DAT)

Cos’è

Il 31 gennaio 2018 è entrata in vigore la legge n. 219/2017, avente ad oggetto: “Norme in materia di consenso informato e disposizioni anticipate di trattamento” che riguardano le (DAT) Disposizioni anticipate di trattamento.

L’articolo 4 della citata legge introduce nel nostro ordinamento giuridico le DAT secondo cui ogni persona maggiorenne e capace di intendere e di volere, in previsione di una eventuale futura incapacità di autodeterminarsi e dopo aver acquisito adeguate informazioni mediche sulle conseguenze delle proprie scelte, può esprimere le proprie volontà in materia di trattamenti sanitari, nonchè il consenso o il rifiuto rispetto ad accertamenti diagnostici o scelte terapeutiche e a singoli trattamenti sanitari. Indica altresì una persona di sua fiducia, denominata fiduciario, che ne faccia le veci e la rappresenti nelle relazioni con il medico e con le strutture sanitarie.

Le DAT possono essere rese:

  • tramite atto pubblico o con scrittura privata autenticata, entrambe da redigersi presso un notaio;
  • tramite scrittura privata da consegnare presso l’Ufficio di Stato Civile del Comune di Sestu che provvede all’iscrizione nell’apposito registro;
  • tramite scrittura privata da consegnare direttamente presso le strutture sanitarie che abbiano adottato modalità telematiche di gestione della cartella clinica o il fascicolo sanitario elettronico.

Accedere al servizio

L’interessato deve presentarsi (previo appuntamento) di persona insieme all’eventuale fiduciario, per la presentazione della richiesta di iscrizione al registro che dovrà essere sottoscritta davanti all’ufficiale di Stato Civile.
Il documento contenente la DAT, deve essere consegnato in busta e sottoscritto in originale dall’interessato e potrà contenere anche la firma del fiduciario.

Procedure collegate all’esito

L’Ufficio di Stato Civile rilascia una ricevuta con l’indicazione del luogo dove la documentazione è depositata e conservata.

A seguito dell’entrata in vigore del Decreto 10 dicembre 2019, n. 168 (Regolamento concernente la banca dati nazionale destinata alla registrazione delle Disposizioni Anticipate di Trattamento) a partire dal 1 febbraio 2020, all’atto della formazione, consegna e ricezione della DAT, l’Ufficiale dello Stato Civile trasmette le informazioni relative alla consegna della stessa alla Banca Dati Nazionale istituita presso il Ministero della Salute mediante un modulo elettronico, mentre la DAT sarà trasmessa solo previo consenso del disponente.

Accesso agli uffici

Il servizio viene erogato previo appuntamento:

  • Stato Civile Sestu – Via Scipione 1 (Piano Terra);

Orario Ufficio Servizi Demografici

Orario al pubblico
Lunedì
10:30/13:30
Martedì
Mercoledì
10:30/13:30
Giovedì
10:30/13:30
15:30/17:30
Venerdì
10:30/13:30

torna all'inizio del contenuto